Aperto a Ferrara nel 1885, il Lanificio Hirsch fu uno dei primi e più importanti maglifici italiani: impiegava centinaia di persone, soprattutto donne, ed esportava i propri prodotti in tutto il mondo. Si distinse a livello nazionale per aver adottato – già negli anni Venti – innovative politiche sociali volte a migliorare la qualità della vita dei dipendenti.

Ilturco nell’autunno / inverno 2020 si è impegnato per ricostruire la memoria storica dell’azienda, svolgendo puntuali ricerche negli archivi e nelle biblioteche, aprendo una call volta a recuperare testimonianze e fotografie dai figli e dai nipoti delle operaie. 

Il 31 dicembre 2021 questa straordinaria vicenda imprenditoriale è stata raccontata in diretta sui canali Facebook, Linkedin e Youtube dell’associazione. Nella stessa occasione è stato presentato il video che sintetizza la storia del lanificio e anticipa il documentario in corso di realizzazione.

Chiunque avesse modo di contribuire alla ricerca può scrivere a info@ilturco.it oppure telefonare al numero 339 1524410.

Ilturco ringrazia già da ora le persone che hanno aderito alla call e condiviso i propri ricordi: Laura Astara, Laura Baroni, Anna Benatti, Mariagrazia Bertaso, Gian Paolo Bertelli, Carlo Carlini, Marco Donati, Sandro Edelvais, Febo Maria Francesca, Anna Maria Giglioli, Tommado Mantovani, Lidia Marchi, Leonardo Melloni, Beatrice Pagnoni, Paola Perelli, Florio Piva, Pietro Stegani, Chiara Strozzi, Franca Taddia, Letizia Tumiati, Dorina Venturini, Maria Luisa Zappi.

data / dicembre 2020

luogo / Ferrara

partner / Regione Emilia-Romagna, Istituto di Storia Contemporanea, Museo del Risorgimento e Resistenza, ANPI Ferrara, Servizio Biblioteche e Archivi Comune di Ferrara.