Periodo: febbraio / maggio 2019.

Di cosa si è occupato ilturco: ideazione, coordinamento, allestimento, comunicazione (ufficio stampa, fotografie, video, testi), percorso educativo.


Può una mostra dedicata agli splendidi ritratti di Giovanni Boldini diventare uno spunto per riflettere su cosa significa oggi esprimere se stessi attraverso l’abbigliamento? Questa domanda è al centro di Boldini Trendsetter, il progetto didattico ideato dall’associazione Ilturco per la Fondazione Ferrara Arte con il sostegno di ENI, che ha coinvolto l’Istituto di Istruzione Superiore Luigi Einaudi, l’Istituto Professionale IPSIA Ercole I d’Este e la Smiling International School di Ferrara. Partendo dalle meravigliose opere esposte a Palazzo dei Diamanti gli studenti hanno interrogato i professionisti del fashion per capire com’è cambiato il sistema della moda col passare degli anni e cosa significa oggi esprimere la propria identità attraverso l’abbigliamento.

Alle domande degli studenti hanno risposto: Gabriele Casaccia, direttore creativo di Slam Jam; Danilo Paura, ideatore dei marchi streetwear Paura, Danilo Paura e Mirror; Walter D’Aprile, direttore di Nss Magazine; il collettivo Alterazioni Video, che ha curato l’ultimo lancio di Virgil Abloh per Off-White; Caterina Dondi, retail coordinator dello storico marchio originario di Ferrara, Felisi; Matthew Williams, già creatore dei costumi di Lady Gaga, oggi impegnato con il suo nuovo brand, Alyx.

ep.1: Slam Jam
Gabriele Casaccia sul rapporto tra streetwear e la pittura di Giovanni Boldini

ep.2: Danilo Paura
Una video intervista con il designer Danilo Paura sul rapporto tra moda, arte e Belle Époque

ep.3: nss factory
Giovanni Boldini e il ruolo del direttore creativo a inizio ‘900

ep.4: Alterazioni Video
Un salto dalla pittura di inizio ‘900 alle passerelle parigine di Off-White

ep.5: Felisi
L’azienda ferrarese di pelletteria e accessori protagonista della quinta video-intervista

ep.6: Matthew Williams
Dalle collaborazioni con Kanye West e Lady Gaga alle scuole superiori di Ferrara

L’esito di questo percorso è stato presentato sabato 18 e domenica 19 maggio all’interno della casa che Boldini abitò dalla nascita fino al 1862, quando si trasferì a Firenze e in seguito a Parigi.


          

Partner della mostra e partner unico del progetto didattico Boldini: l’immagine allo specchio: